domenica 8 luglio 2012

Oggi mi sento così

Ho anche superato la fase in cui mi consolo all'idea che mezzo Web sia costantemente in lotta con il casino domestico (e l'altro mezzo si mantenga proponendo soluzioni al problema).
Avrei veramente bisogno di stare in casa un mese per dedicarmi esclusivamente a riorganizzare questo casino. Il punto è: ma poi, una volta tornata a lavorare e riammessi in casa marito e figli... quanto durerebbe?

2 commenti:

Mari ha detto...

neanche un attimo...casa mia è perennemente come la cucina di Marge Simpson, che in un aprirsi e chiudersi di porta basculante (che ho veramente!) passa da "sala operatoria" a "bazar del bimbo"

Vite Complicate ha detto...

Magari, il bazar del bimbo :))) La mia passa da sala operatoria a "cucina del ristorante che non ha passato la selezione di Gordon Ramsay perchè la troupe televisiva aveva schifo a entrare" :-DDDDD